domenica 1 giugno 2008

In pezzi la torre di Isola delle Femmine: sequestrata

SICILIA - In pezzi la torre di Isola delle Femmine: sequestrata
DOMENICA, 01 GIUGNO 2008, LA REPUBBLICA Pagina XII - Palermo

Nel sito la zona è off limits ma le visite guidate non sono state interrotte

Sigilli alla storica torre sull´Isola delle Femmine, in piena riserva marina. Nell´isolotto che sorge di fronte alla località balneare, ciò che è rimasto dell´avamposto progettato dall´architetto Camillo Camilliani nel sedicesimo secolo è ormai pressoché un rudere: buona parte della torre di avvistamento è ormai crollata. E la Procura ne ha disposto il sequestro, effettuato dai vigili urbani del nucleo tutela patrimonio artistico di comune accordo con i militari del comando dei carabinieri Tutela patrimonio culturale e del nucleo marittimo di Terrasini.
Sono state segnalate alla autorità giudiziaria le cinque persone della famiglia Pilo Bacci individuate come proprietarie della torre, tutti residenti a Roma. Alle operazioni di sequestro erano presenti anche alcuni operatori della Lipu, ente gestore della riserva. La zona a rischio crollo è stata dichiarata off limits, ma i 14 ettari circondati dal mare continuano a essere visitabili, ogni giorno, dietro prenotazione e lungo i sentieri segnati. «Assieme al Comune di Isola – dice Francesco Di Dio, direttore della riserva, adesso custode giudiziario del sito – abbiamo più volte segnalato alle forze dell´ordine lo stato di degrado in cui versa la torre e assieme alla Soprintendenza stiamo cercando di avviare dei lavori di recupero. L´ambizione più grande è quella di riuscire un giorno a restituire alla collettività questo piccolo gioiello».
c.i.

Nessun commento: