venerdì 16 maggio 2008

GORIZIA: NOVITA' EDITORIALI AL FESTIVAL DI STORIA

Gorizia, 22 apr. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Sono numerose le novita' editoriali che saranno presentate nell'ambito de ''La storia in testa'', sezione il IV Festival internazionale della storia "e'Storia 2008", dedicata alle piu' recenti iniziative editoriali di carattere storico, in cartellone dal 16 al 18 maggio. Una di queste e' "Gli orfani di Salo'. Il Sessantotto nero dei giovani neofascisti nel dopoguerra 1945-1951" (Mursia), del giornalista Antonio Carioti, che presentera' l'opera nel corso dell'incontro ''Fascisti dopo il fascismo'' (17 maggio ore 18.30): un dialogo con il saggista Mimmo Franzinelli, autore de "La sottile linea nera. Neofascismo e servizi segreti da Piazza Fontana a Piazza della Loggia" (Rizzoli).

Si preannuncia di rilievo la presentazione dell'opera della storica statunitense Rose Mary Shledon, "Guerra segreta nell'antica Roma", uno studio assente dal panorama editoriale nazionale, edito da LEG - Libreria Editrice Goriziana. Un apporto storico prezioso arrivera' anche con il libro "I soldati ebrei nell'esercito asburgico 1778-1918", a cura dello storico Erwin A. Schmidl. L'opera, edita LEG, e' volta ad evidenziare la tolleranza in fatto di confessioni religiose che caratterizzava la monarchia asburgica, con particolare evidenza rispetto ai militari ebrei.

"Salviamo la Costituzione italiana" titola la nuova pubblicazione di Dino Messina (Bompiani), che presentera' il libro con Sergio Bartole (18 maggio, ore 11). E ancora "Slovenia 1945. Ricordi di morte e sopravvivenza dopo la Seconda Guerra Mondiale"(LEG), di John Corsellis e Marcus Ferrar, sull'eccidio di 12.000 soldati sloveni. Sempre di carattere militare la nuova fatica del generale Fabio Mini, ''Soldati'', edito Rizzoli. In omaggio al centenario dei cantieri di Monfalcone sara' presentato "Le abbiamo fatte noi. Storia dei canterini e del cantiere di Monfalcone" (Biblioteca dell'Immagine) di Roberto Covaz , e ancora "Basaglia. Una biografia" di Michele Zanetti (Lint Editoriale Associati). Un omaggio a Radio Trieste arrivera', infine, con il libro di Guido Botteri e Roberto Collini "Radio Trieste 1931-2006. Un microfono che registra 75 anni di storia" (Rai Eri).

Nessun commento: