martedì 23 novembre 2010

Dal Tempio di Zeus a Porta V si fa luce

Dal Tempio di Zeus a Porta V si fa luce
LA SICILIA Venerdì 19 Novembre 2010 Prima Agrigento,pagina 33

Dal Tempio di Zeus a Porta V si fa luce. La luce come arte, come poesia, come musica, per accompagnare la visita di un luogo ancora vivo. E' quanto si propone il Parco archeologico Valle dei templi, attraverso l'illuminazione dei percorsi di visita, per stimolare e rendere più ricca di fascino, oltreché più sicura, la fruizione nelle ore serali. Nell'area archeologica sono stati realizzati alcuni interventi di illuminazione, altri sono ancora in corso di ultimazione. L'iniziativa è correlata all'apertura al pubblico, per la visita serale, fino alle ore 19, dell'area che si estende dal Tempio di Zeus, al Tempio di Castore e Polluce fino a Porta V. Per agevolare ai visitatori le operazioni di ingresso, la biglietteria di Sant'Anna resterà aperta fino alle 18, un'ora prima della chiusura.
«Attraverso l'arte di illuminare l'arte, con un gioco di luci, ben posizionate e distribuite - spiega il direttore del Parco, Giuseppe Castellana - è stato raggiunto l'obiettivo di valorizzare il bene, lo spazio che lo circonda, il contesto che lo racchiude e le persone che lo vivono».
In particolare, sono stati illuminati il piazzale Hardcastle e l'area antistante, con il parcheggio di Sant'Anna. Un programma di interventi comprende anche l'illuminazione di alcuni tratti di marciapiede della passeggiata archeologica e il Quartiere Ellenistico romano.
«Il nostro intento - continua Castellana - è quello di richiamare l'attenzione alla conoscenza della realtà archeologica ed ambientale e di promuovere la fruizione nella Valle. A tal fine ben si coniugano questo tipo di interventi».

Nessun commento: