venerdì 21 agosto 2009

I grandi libri colpiti dalla censura e i gioielli segreti dei Templari

I grandi libri colpiti dalla censura e i gioielli segreti dei Templari
MARA AMOREVOLI
VENERDÌ, 21 AGOSTO 2009 LA REPUBBLICA - Firenze

La manifestazione di Palazzo Vagnotti inaugura oggi con 40 espositori italiani

PAlazzo Vagnotti a Cortona trasforma le sue sale monumentali in "camere delle meraviglie", allestendo piccoli musei d´arte con oltre mila oggetti d´epoca. "Cortonantiquaria" da oggi (ore 18.30 inaugurazione) al 6 settembre si presenta con preziosi argenti, bronzi, mobili italiani e francesi dal ‘600 all´800 e con la sorpresa di raffinate suppellettili orientali, gioielli, arredi da esterno e una rara collezione di pizzi. Una vetrina preparata da 40 espositori italiani che ospiterà, tra le tante curiosità in mostra, un cassettone con ceramiche di Galileo Chini e una raccolta di formelle, le rare piastre in bisquit o litofanie di alcune manifatture europee, mentre tra gli oggetti etnici spiccano una conchiglia tibetana dei primi dell´800 in uso tra i monaci, finemente lavorata e incastonata con corallo fossile, una collana di perle e oro lunga un metro. Tra i dipinti si segnala un olio su tela di Giuseppe Muscarini del 1909.
Oltre ad arredi e oggetti "Cortonantiquaria" quest´anno offre ai visitatori e agli appassionati del mercato dell´arte due mostre intriganti collaterali. La prima riunisce "I libri proibiti" delle collezioni antiquarie di Londra Quartich e delle Fondazione Giangiacomo Feltrinelli: 40 libri oggetto di censura, tra cui spicca l´edizione del "Dottor Zivago" di Pasternak, rifiutata da molti editori in Russia e pubblicato per la prima volta in italiano da Feltrinelli nel 1957. Ma ci sono anche i testi di Bacone, Hobbes, Galileo e Machiavelli, adattamenti clandestini dell´Ars amatoria di Ovidio e i testi provenienti dal Fondo Perestrojka e dalla collezione dei materiali di piazza Tian´an Men. Un´altra sezione riunisce invece gli "Amuleti dei Templari", una selezione di anelli, bracciali e oggetti rituali legati al simbolismo del culto dei Cavalieri del Tempio, provenienti dalla collezione "Federico II e il Medioevo" e dall´associazione culturale Terza Esperide di Palermo. Accanto, la rassegna propone appuntamenti gaudenti ai visitatori, con gli aperitivi dei vini delle Tenuta della Braccesca che accompagnano gli incontri quotidiani su temi legati all´arte. Aperta al pubblico da domani: feriali 10-13/14-20, sabato e domenica 10-20. Ingresso 8 euro. Info 0575-630610

Nessun commento: