domenica 23 novembre 2008

Rubati i segreti della Chiesa Spariti dal Capitolo carteggi, bolle papali e scomuniche della metà del'700.

Rubati i segreti della Chiesa Spariti dal Capitolo carteggi, bolle papali e scomuniche della metà del'700.
GAIA RAU
IL TIRRENO - 23 nov. 2008

Di valore inestimabile

Due filze contenenti manoscritti del Settecento sono state rubate dall´archivio del Capitolo metropolitano fiorentino. Ognuna di esse raccoglie circa 500 documenti redatti tra il 1750 e il 1755: bolle papali, scomuniche, carteggi fondamentali per la storia della Chiesa. Il loro valore, secondo l´amministratore Luca Barletta, è inestimabile: «Un collezionista sarebbe disposto a pagare anche 200mila euro per un solo documento».
La biblioteca del Capitolo, che ha sede nella piazzetta omonima a due passi dal Duomo ed è pressoché sconosciuta ai fiorentini, è frequentata da ricercatori per la maggior parte stranieri, referenziatissimi. «Ma le due filze, la R93 e la R96, non erano in libera consultazione. Alla sala dell´archivio abbiamo accesso solo io, i canonici, due bibliotecari e due archivisti, questi ultimi impegnati in un lavoro di catalogazione permesso da un finanziamento ottenuto due anni fa dall´Ente Cassa di Risparmio», spiega Barretta. «Chi le ha rubate - continua - è andato a colpo sicuro: doveva sapere cosa contengono e quanto valgono, il che richiede una profonda conoscenza della materia». Il furto è stato scoperto martedì. Nei giorni successivi, le filze sono state cercate dappertutto. Ieri, alla fine, il rappresentante legale del Capitolo, monsignor Sergio Guidotti, ha sporto denuncia a carico di ignoti. «Non possiamo offrire un compenso adeguato, ma facciamo appello a chiunque si trovi in possesso di quei documenti affinché li restituisca all´archivio».

Nessun commento: