domenica 31 agosto 2008

La Venere restituita al Colonnello non entra nell'aereo presidenziale: viaggerà in cargo

La Venere restituita al Colonnello non entra nell'aereo presidenziale: viaggerà in cargo
Il Mattino 30/8/2008

COME «sorpresa» per Gheddafi, Berlusconi riporterà oggi in Libia, come anticipato ieri dal Mattino, la Venere di Cirene, capolavoro in marmo del secondo secolo dopo Cristo. Il premier si è però dovuto arrendere al fatto che il voluminoso imballaggio allestito in fretta e furia non entrava come avrebbe voluto nell'aereo presidenziale: la statua arriverà con un cargo militare ma in contemporanea col suo aereo.
La statua, che era conservata nel museo nazionale romano di piazza dei Cinquecento, tornerà così a Cirene, la città in cui fu scoperta da archeologi italiani e da cui fu trafugata nel 1913: rappresenterà un segno d'amicizia verso Gheddafi e contribuirà a chiudere la questione libica. Era stato l'allora ministro dei Beni culturali Giuliano Urbani, nel 2002, a promettere alla Libia il ritorno della statua. La Venere è stata anche al centro di una lunga vicenda legale e l'ultimo via libera alla «restituzione» è arrivato dal Consiglio di Stato il 23 giugno scorso.

Nessun commento: